AREA RISERVATA AGLI ASSOCIATI
sei in: Home > Categorie ed Aggregazioni > Categorie > Meccanica > News > Importanti novità per la marcatura CE chiusure oscuranti!

News dalla 1 alla 10

News
Condividi su Twitter Condividi su Facebook Invia per email
Importanti novità per la marcatura CE chiusure oscuranti!
Data: 29/07/2015

Marcatura CE chiusure oscuranti: nuove caratteristiche UNI EN 13659

Elemento caratterizzante della nuova edizione è l’aver introdotto due nuove caratteristiche essenziali per le chiusure oscuranti in aggiunta a quella preesistente, la resistenza al carico del vento: la resistenza termica aggiuntiva ΔR e il fattore solare totale gtot.

Si ricorda inoltre che il produttore di chiusure oscuranti – a livello di Dichiarazione di Prestazione e Documentazione di Accompagnamento – deve indicare tutte le caratteristiche definite essenziali dalla norma di prodotto UNI EN 13659 e in corrispondenza di ciascuno deve dare una risposta. Risposta che può essere: il livello prestazionale posseduto dai serramenti di sua produzione e accertato secondo le metodologie (prova di laboratorio oppure calcolo a seconda del requisito) previste dalla norma di prodotto oppure il “classico” N.P.D (Prestazione Non Determinata) se non sussistono disposizioni legislative nazionali che impongono di dichiarare il livello prestazionale per specifici requisiti, ne precisi obblighi contrattuali in merito.

La nota prosegue ricordando che ad oggi il Regolamento (UE) n°305/2011 impone di dichiarare il livello prestazionale di almeno una delle caratteristiche essenziali definite dalle norme di prodotto. Non è quindi possibile per il Produttore di chiusure oscuranti avvalersi dell’opzione N.P.D. (Prestazione Non Determinata) per tutte le caratteristiche essenziali così come definito dalla UNI EN 13659, tuttavia il produttore può liberamente scegliere per quale delle tre caratteristiche essenziali definite dalla norma di prodotto (resistenza al carico del vento, resistenza termica aggiuntiva ΔR, fattore solare totale gtot) dichiarare il livello prestazionale, sempre fatto salvo che non sussistano differenti obblighi contrattuali.

Libertà che dal 1 ottobre potrebbe non essere più tale in considerazione dell’entrata vigore dei decreti ministeriali in materia di risparmio energetico in edilizia che , se non modificati, “imporranno il rispetto di specifici limiti di fattore solare totale gtot. per le schermature solari mobili su chiusure trasparenti in determinate condizioni tecniche: le chiusure trasparenti devono essere posizionate su specifici fronti dell’edificio SUD, EST, OVEST, SUD-EST, SUD-OVEST); le chiusure trasparenti devono essere state oggetto di intervento di riqualificazione energetica in ambito diverso dalla nuova costruzione e dalla ristrutturazione detta di “primo livello” (interventi che interessano l’involucro edilizio con un’incidenza superiore al 25% della superficie lorda complessiva dell’edificio). In tali condizioni quindi dovranno essere rispettati i limiti di fattore solare totale gtot. di cui al Prospetto 1 (vedi sotto) e, conseguentemente, a livello della marcatura CE il Produttore non potrà avvalersi dell’opzione N.P.D. (Prestazione Non Determinata) in corrispondenza di tale caratteristica .”


Riferimento per la notizia
Giuliano Caldera
0461-803712
Allegati
Fanno parte del Sistema Artigianato Trentino
Fanno parte del Sistema Confartigianato
 
Certificazioni

 
© 2016 - Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento
via Brennero 182, Trento - Tel.+390461803800 -Fax +390461824315 -info@artigiani.tn.it P.IVA 00469060222
termini e condizioni | Social Media Policy | cookie policy | site map
realizzato da Net Wise