AREA RISERVATA AGLI ASSOCIATI
sei in: Home > Gruppi > ANAP > News > Premiati 154 maestri d'opera e d'esperienza del Trentino

Ultime 10 news

News
Condividi su Twitter Condividi su Facebook Invia per email
Premiati 154 maestri d'opera e d'esperienza del Trentino
Data: 22/01/2015

Nel pomeriggio di sabato 10 gennaio, nel proseguo della Assemblea Generale dei Delegati dell'Associazione artigiani, si è svolta al Palarotari di Mezzocorona la premiazione degli artigiani maestri d'opera e di esperienza del Trentino.

In base al Regolamento nazionale il riconoscimento viene assegnato a coloro che abbiamo svolto 25 anni o 40 anni di lavoro artigianale e che ovviamente siano soci dell'Anap. L'unico adempimento richiesto agli interessati è la compilazione di un questionario che nel 2013 è stato inviato a tutti i soci Anap e nel 2014 è stato proposto a tutti i partecipanti i tradizionali pranzi comprensoriali.

La cerimonia del 10 gennaio si è svolta subito dopo l'assemblea dei delegati dell'Associazione artigiani e ha visto la partecipazione di circa 330 persone, tra premiati, familiari e ospiti.

Presenti numerosi membri del consiglio Provinciale dell'Anap e della Giunta dell'Associazione Artigiani, il Presidente dell'Anap del Veneto Valerio De Pellegrin , il Vice Presidente dell'Anap dell'Alto Adige Claudio Molinari, il Presidente dell'Anap del Friuli Pietro Botti , il Presidente delle categorie artigiane del Trentino, nonché membro del Consiglio dell'Anap Armando Maistri, della vice Presidente dell'Anap del Trentino Sonia Appoloni e del Direttore dell'Associazione artigiani Nicola Berardi .

Relatori Il Presidente Provinciale dell'Anap Claudio Cocco, Il Presidente nazionale dell'Anap Giampaolo Palazzi e il Presidente provinciale dell'Associazione Artigiani Roberto De Laurentis.

La cerimonia è stata presentata da Paola de Boni, la quale ha coordinato anche i vari interventi.

Come prologo alla cerimonia si è esibito in una performance sull'artigianato in genere e in particolare sugli antichi mestieri, il noto comico Lucio Gardin, facendo divertire ma anche riflettere la platea.

All'inizio della manifestazione il neo-riconfermato Presidente Provinciale dell'Anap del Trentino Claudio Cocco ha portato il suo saluto ai presenti e nella sua breve ma intensa relazione ha posto l'accento sul significato della premiazione , sottolineando la continuità esistente tra artigiani di ieri e quelli di oggi. Cocco ha iniziato il suo discorso parlando delle recenti elezioni e presentando il nuovo Consiglio che vede in quasi tutti i comprensori la presenza di due rappresentanti. Il Presidente ha inoltre illustrato l'attività dell'Anap e i programmi futuri, che vedranno impegnata l'organizzazione anche in una concreta opera di proselitismo. Cocco ha sottolineato come più di 2000 pensionati per lo più artigiani frequentino il Patronato Inapa e Il Caaf senza essere soci dell'Anap e proprio a loro va indirizzata molta attenzione.

La necessità di aggregazione è una risposta ai tanti problemi che la vecchiaia pone e le associazione sindacali dei pensionati hanno proprio questo compito: accompagnare gli anziani nel loro fondamentale bisogno di essere ancora protagonisti della nostra società e aiutarli nei loro momenti di bisogno. Per realizzare questi scopi è necessario oltre un continuo confronto con le istituzioni, ribadire con azioni concrete il senso di appartenenza ad una categoria come quella degli artigiani che rappresenta, non solo un modo di lavorare, ma anche uno stile di vita. Questo è il principale motivo per il quale anche quest'anno è stato scelto, di comune accordo con il Presidente e il Direttore dell'Associazione Artigiani , di svolgere la premiazione in concomitanza con l'Assemblea generale dei delegati.

Sia detto per inciso durante i lavori assembleari è stato nominato il Collegio dei Probiviri, che vede tra i suoi componenti numerosi soci dell'Anap, a riprova che alle affermazioni di principio sul ruolo attivo dei pensionati nel nostro sistema seguono sempre fatti concreti.

L'intervento di Cocco si è concluso con l'illustrazione del profondo significato del distintivo, voluto da De Laurentis e Cocco stesso e consegnato ai premiati. L'orafo Fiorenzo Scartezzini ha realizzato con mirabile maestria il bozzetto, disegnando l'aquila simbolo dell'associazione che racchiude in sé il logo dell'Anap. La lettura di una poesia sul significato del tempo che passa di Thomas Stearns Eliot, poeta americano premio Nobel agli inizi del '900, ha concluso poi l'intervento di Cocco.

Ha preso poi la parola il Presidente nazionale Palazzi che ha parlato dell'attività dell'Anap nazionale e ha trattato il tema delle pensioni , tema scottante e sempre di attualità. La pensione va maggiormente tutelata e adeguata al costo della vita non privilegiando i pensionati cosi detti d'oro. Il presidente ha manifestato inoltre forti preoccupazioni per la riduzione del finanziamento ai Patronati, che si ripercuoterà negativamente anche sulle nostre associazioni. Richiamando quanto espresso poi dal Presidente Cocco ha ribadito il concetto che nessuno dovrebbe uscire dai nostri uffici senza sentire la necessità di iscriversi all'Anap. Vivo apprezzamento ha poi espresso al Presidente De Laurentis per come si è svolto il mattino il dibattito con il Presidente della Provincia Ugo Rossi , dove De Laurentis ha ribadito con forza e determinazione le necessità degli artigiani di lavorare senza pastoie burocratiche di ogni genere.

Per ultimo , come padrone di casa, ha preso la parola Roberto De Laurentis. Come sempre De Laurentis ha saputo toccare la sensibilità dei pensionati artigiani riconoscendo loro il ruolo fondamentale che hanno avuto nello sviluppo dell'associazione artigiani e più in generale della società trentina . “Oggi noi abbiamo dato una prova che sappiamo fare sistema e abbiamo dimostrato tutti che l'Anap è parte integrante dell'Associazione Artigiani. Senza di voi, ha proseguito l'oratore, non avremmo riempito questa sala dando così una dimostrazione di forza e compattezza davvero uniche. Lo slogan “artigiani si nasce” trova proprio in queste manifestazioni e in tutte quelle messe in campo nel trentino dall'Anap , la sua concretezza. De Laurentis infine nel suo, volutamente breve discorso, ha concluso con una frase di Gabriel Garcia Marquez: Un uomo comincia a capire di diventare vecchio quando si rende conto di assomigliare ai propri genitori. Sperando che i figli siano sempre meglio dei genitori e dai genitori sappiano cogliere i veri valori della vita.

E' stato dato quindi il via alla vera e propria cerimonia di premiazione che hai visto sfilare quasi tutti i 154 premiati di quest'anno più una cinquantina di premiati dello scorso anno. Nel riquadro sottostante sono elencati tutti i nomi dei premiati le cui foto potranno essere ritirate presso tutti gli uffici dell'associazione o, in caso di necessita, inviate per posta.

In conclusione sono stati estratti a sorte tre soggiorni marini gratuiti offerti dall'Hotel Crown di Viserba di Rimini, che tradizionalmente è il punto di riferimento dell'Anap per i soggiorni marini sulla Riviera romagnola.

Un ringraziamento infine va a tutti i coloro che hanno collaborato al successo dell'iniziativa, in particolare al Dott Angelo Giola, a Veronica Costa ,a Doriana Gottardi a Raffaella Condini e a tutte le ragazze dell'associazione . Un grazie infine ad Alberto Dalla Pellegrina per i suoi filmati e alla segretaria dell'Anap Lucia Bailo.


Riferimento per la notizia
Claudio Cocco
Fanno parte del Sistema Artigianato Trentino
Fanno parte del Sistema Confartigianato
 
Certificazioni

 
© 2016 - Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento
via Brennero 182, Trento - Tel.+390461803800 -Fax +390461824315 -info@artigiani.tn.it P.IVA 00469060222
termini e condizioni | Social Media Policy | cookie policy | site map
realizzato da Net Wise