AREA RISERVATA AGLI ASSOCIATI

News dalla 3 alla 12

News
Condividi su Twitter Condividi su Facebook Invia per email
FATTURA ELETTRONICA OBBLIGATORIA: primi risultati per la battaglia di Confartigianato
Data: 08/05/2018

La legge n. 205 del 27 dicembre 2017 (c.d. “legge di bilancio 2018”) ha introdotto, a partire dal 1° gennaio 2019, l’obbligo di fatturazione elettronica per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato (articolo 1, comma 916, della medesima legge).

Tale obbligo è stato anticipato al 1° luglio 2018 per le fatture relative a «cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori », nonché per «prestazioni rese da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con un’amministrazione pubblica » (articolo 1, comma 917, rispettivamente lettere a) e b), della legge di bilancio 2018)

I primi risultati della battaglia che Confartigianato sta conducendo sul fronte delle fatture elettroniche obbligatorie:

A due mesi dal debutto della prima fase del nuovo adempimento, prevista come si è detto, per il primo luglio per carburanti e subappalti, l’Agenzia delle Entrate ha emanato due provvedimenti che accolgono alcune richieste della Confederazione. In particolare vengono alleggeriti gli adempimenti per l’emissione e la conservazione delle fatture e viene riconosciuto il ruolo di intermediari delle Associazioni d’impresa per facilitare la gestione delle fatture da parte degli imprenditori.

Ma non finisce qui. Perché la Confederazione insiste a sollecitare uno slittamento a gennaio 2019 dell’avvio del nuovo obbligo. In alternativa Confartigianato ha chiesto che durante la prima fase della fatturazione elettronica non siano previste sanzioni e venga consentito il doppio regime di fatturazione su carta e in digitale. Chi vorrà sperimentare la fatturazione elettronica potrà iniziare a farlo e chi invece non sarà ancora pronto potrà continuare ad emettere fatture cartacee. Si tratterebbe insomma di una sorta di fase sperimentale, una partenza soft.


Riferimento per la notizia
Pier Giuseppe Gasperetti
0461-803992
Fanno parte del Sistema Artigianato Trentino
Fanno parte del Sistema Confartigianato
 
Certificazioni

 
© 2016 - Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento
via Brennero 182, Trento - Tel.+390461803800 -Fax +390461824315 -info@artigiani.tn.it P.IVA 00469060222
Disciplinare marchio | Richiesta di concessione in uso del marchio |Social Media Policy | cookie policy | site map
realizzato da Net Wise