Agenzia Dogane: nota circolare su distributori privati e recupero accise

L’Agenzia delle Dogane ha emanato nota Prot. 35900/RU del 28/3/2018 con cui viene sancito il principio che l’assenza del titolo autorizzativo per i distributori privati (cisternette), di competenza di una Autorità Amministrativa – in genere il Comune – non produce in sé la decadenza del beneficio fiscale del recupero accise, qualora tale mancanza non influenzi la realizzazione delle condizioni di consumo prescritte per poter fruire dell’aliquota ridotta di accisa.

Le condizioni per il riconoscimento del credito di accisa sono le seguenti:
1 – compilazione del quadro B riportante l’indicazione dell’impianto di distribuzione per uso privato
2 – certa e documentata ricostruzione dei consumi da ammettere ad agevolazione
3 – adempimento integrale degli obblighi tributari a tutela del corretto impiego del gasolio agevolato.

L’ Agenzia delle Dogane – impegnata nel controllo – procederà ad un’immediata segnalazione all’autorità competente nel caso sia stato riscontrato il mancato adeguamento dell’impianto alle disposizioni dettate in materia dalla Regione.
Si invitano pertanto le imprese – se del caso – ad adeguare i propri impianti di distribuzione di carburante per uso privato secondo le norme tecniche, urbanistiche, di sicurezza ed amministrative allo scopo previste.
Si allega nota dell’Agenzia delle Dogane Prot. 35900/RU

 

DATA DI PUBBLICAZIONE

19.04.2018

REFERENTE

Andrea de Matthaeis
Categorie

CONDIVIDI LA NOTIZIA