AUTOTRASPORTO – Pacchetto Mobilità: la Commissione UE presenta il 3° gruppo di proposte

La Commissione Europea ha presentato il 3° Pacchetto di misure sulla mobilità stradale. La Commissione Europea ha pubblicato il 17 maggio il 3° Pacchetto Mobilità contenente una serie di misure che mirano a proseguire il processo di decarbonizzazione, innovazione e digitalizzazione del sistema trasporti dell’Unione europea.

L’introduzione di queste norme è volta a migliorare la sostenibilità dei trasporti europei e a rafforzare la competitività dell’UE nel mercato globale.
Questo 3° pacchetto, intitolato “Mobilità Sicura, Connessa e Pulita”, prosegue l’iniziativa avviata con i pacchetti “Europa in Movimento” e “Mobilità a Basse Emissioni”, ponendo l’accento sui vantaggi di un traffico più sicuro, di veicoli meno inquinanti e di soluzioni tecnologiche più avanzate.
Obiettivi prioritari del pacchetto sono infatti la sicurezza stradale e la riduzione delle emissioni di CO2, che per la prima volta si applica anche ai veicoli pesanti.
Nello specifico, la Commissione propone di equipaggiare i veicoli con dispositivi di sicurezza avanzati, come la frenata d’emergenza o i sistemi di rilevamento pedoni o deviazione dalla corsia di marcia.
La progettazione di camion più aerodinamici e l’etichettatura dei pneumatici vengono presentate come alcune soluzioni per diminuire le emissioni medie di CO2 dei veicoli pesanti al 15% entro il 2025 e del 30% entro il 2030.
L’obiettivo ultimo di queste misure consiste nel consentire alle imprese di trasporto, specialmente alle PMI, di realizzare risparmi importanti grazie al ridotto consumo di carburante (la CE stima in media 25.000 € in cinque anni).
Infine è stato proposto un piano d’azione per la produzione di batterie in Europa e una piattaforma digitale per lo scambio di informazioni nel trasporto merci.
Il pacchetto della Commissione si compone di:
– Una comunicazione sulla politica per la sicurezza stradale
– Una comunicazione sulla mobilità connessa e automatizzata
– Iniziative legislative sulle norme per l’emissione di CO2 da parte di veicoli pesanti, per l’ambiente digitale per lo scambio di informazioni e per lo snellimento delle procedure di partecipazione ai progetti della rete TEN-T.
Maggiori info al link http://europa.eu/rapid/press-release_IP-18-3708_it.htm
Sulle proposte normative del 3° pacchetto l’UETR, l’organizzazione di rappresentanza dei trasportatori a Bruxelles cui aderisce Confartigianato Trasporti, ha prodotto una propria posizione attraverso il comunicato stampa che si allega.
Comunicato stampa

Comunicazione da Confartigianato Imprese.

DATA DI PUBBLICAZIONE

22.05.2018

REFERENTE

Andrea de Matthaeis
Categorie

CONDIVIDI LA NOTIZIA