Caro materiali: finalmente pubblicato l’atteso Decreto che riconosce gli aiuti alle imprese

Una nuova norma per sostenere le imprese colpite dal rincaro dei prezzi nei lavori pubblici

Il recente e continuo aumento dei prezzi dei materiali da costruzione sta mettendo a dura prova gli artigiani e i piccoli imprenditori dell’edilizia, che rischiano di non poter cogliere le opportunità di lavoro stimolate dal superbonus 110% o di assicurare la regolare esecuzione degli appalti in corso.

Grazie alle pressanti richieste avanzate da Confartigianato –  anche su sollecitazione dalla nostra Associazione  – e dalle altre associazioni di categoria, è stato approvato l’articolo che prevede sostegni per le imprese colpite dai rincari (art. 1 – septies del Decreto Sostegni-Bis con le modifiche di conversione in legge).

La norma riguarda i soli lavori pubblici e prevede che, per fronteggiare gli aumenti eccezionali dei prezzi di alcuni materiali da costruzione nel primo semestre del 2021, potrà essere riconosciuto alle imprese l’aumento dei materiali che hanno subito una percentuale di aumento superiore all’8%.

Per rendere operativo il decreto anche agli appalti nel nostro territorio è stato introdotto nella nostra legge provinciale un nuovo articolo (art.7 comma 6 bis della L.P. 2/2020).

Per ottenere l’aumento, tuttavia, sarà necessario attendere un ulteriore Decreto, che deve individuare i materiali da costruzione che hanno subito gli aumenti (o le diminuzioni) di prezzo.

Il Decreto dovrà essere adottato entro il 31 ottobre 2021.

 

 

DATA DI PUBBLICAZIONE

05.08.2021

CONDIVIDI LA NOTIZIA