Conosciamo il progetto “Filiera corta foresta-legno-biomasse”

Il 5 febbraio 2017 è partito il Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) “La filiera corta nel settore biomasse-legno: approvvigionamento, tracciabilità, certificazione e sequestro di Carbonio. Innovazioni per la bioedilizia e l’efficienza energetica”.

L’idea del progetto, finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica, nasce in risposta all’incremento della richiesta di prodotti in legno in edilizia sia per uso strutturale che non strutturale a cui l’Italia fa attualmente fronte con una notevole importazione dell’estero non solo di legname ma anche di semi-lavorati e prodotti finiti perlopiù a base di abete rosso.

L’obiettivo che il progetto si pone è quello di realizzare prodotti dalle prestazioni migliorate con legname nazionale che consentirà di valorizzare le foreste e di ripensare i modelli di gestione selvicolturale con criteri di sostenibilità e multifunzionalità, contribuendo ad un miglior impiego delle risorse forestali nazionali e ad una diminuzione della disoccupazione e dell’abbandono di zone interne, spesso depresse e allo sviluppo della bioeconomia nel Paese.

Per saperne di più leggi la comunicazione in allegato.

 

DATA DI PUBBLICAZIONE

20.02.2017

REFERENTE

Jacopo Pedrotti
Categorie

CONDIVIDI LA NOTIZIA