Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA)

Il MePA: cos’è

Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA) è uno strumento di acquisto pubblico, gestito da Consip, per conto del Ministero Economia e Finanze.
Si tratta di un mercato interamente virtuale in cui le Amministrazioni abilitate e le imprese fornitrici di beni e servizi si incontrano, negoziano e perfezionano on line contratti di acquisto legalmente validi, mediante la firma digitale. L’utilizzo della firma digitale, infatti, permette di conferire valore legale ai documenti pubblicati e consentire il perfezionamento dei contratti.
Le Pubbliche Amministrazioni possono ricercare, confrontare ed acquisire i beni ed i servizi, per valori inferiori alla soglia comunitaria, proposti dalle aziende fornitrici “abilitate” a presentare i propri cataloghi sul sistema, secondo le regole e le condizioi definite da Consip per ciascun bando merceologico di abilitazione.

Gli acquisti possono essere effettuati secondo 3 modalità:

– l’Ordine diretto (ODA), cioè l’acquisto diretto da catalogo in base alle offerte pubblicate dai fornitori;
– la Richiesta di offerta (RdO ) grazie alla quale l’amministrazione può richiedere ai fornitori, selezionandoli liberamente tra quelli abilitati, diverse e ulteriori offerte personalizzate sulla base di specifiche esigenze;
– Trattativa diretta che, in maniera semplificata rispetto alla RdO, è rivolta ad un unico operatore economico scelto dall’amministrazione.

Vai nel sito e guarda: tutte le Amministrazioni che utilizzano il MEPA per i propri acquisti

Quale è la soglia di acquisto?

La soglia di acquisto obbligatoria per il mercato elettronico è attualmente fissata in Euro 144.000 per i contratti stipulati dalle Amministrazioni Centrali dello Stato ed Euro 221.000per le pubbliche amministrazioni locali.
Al di sotto di tali soglie, pertanto, le Pubbliche amministrazioni sono obbligate a riferirsi al Mercato Elettronico (sia esso provinciale oppure nazionale).
A partire dal 1 gennaio 2016 gli acquisti sotto Euro 1.000 non ricadono più nell’obbligo di approvvigionamento telematico (Art. 1 comma 502 e 503 della Legge di Stabillità 2016)

I vantaggi per le imprese nell’utilizzo del Mepa

  • disponibilità di un nuovo canale di vendita verso l’Amministrazione Pubblica, con conseguente ampliamento del mercato potenziale e della visibilità della propria offerta;
    utilizzo gratuito della piattaforma;
    diminuzione dei tempi e dei costi di vendita derivante dalla riduzione dei costi di intermediazione e di gestione del processo di vendita;
    garanzia di maggior trasparenza nelle procedure di gara grazie anche ad una autoregolamentezione spontanea dell’offerta in cui “tutti vedono e si confrontano con tutti”;
    aggiornamento della propria offerta: è sempre possibile modificare il proprio catalogo, aggiungere o togliere offerte, modificare prezzi e condizioni ecc.

Vai nel sito e guarda: quali imprese già utilizzano il Mepa per vendere alle PA

Cosa puoi vendere con il MePA?

Dal 28 agosto 2017 i beni e servizi acquistabili e vendibili tramite Mepa sono organizzati in Categorie merceologiche riconducibili a due bandi, così da poter accogliere una maggiore varietà di offerte:

BANDO BENI

BANDO SERVIZI

E’ inoltre possibile richiedere l’abilitazione per uno dei seguenti bandi aventi ad oggetto “LAVORI DI MANUTENZIONE”, ordinaria e straordinaria, nel settore dei lavori pubblici:

Vai nel sito e guarda: tutti i beni e servizi per cui puoi richiedere l’abilitazione

Chi può abilitarsi al MePA?

Sono ammessi a richiedere l’abilitazione al Mercato Elettronico tutti gli operatori economici che possono partecipare alle procedure di affidamento dei contratti pubblici, ai sensi del Codice degli appalti (D. Lgs. n. 50/2016) e della normativa comunitaria in materia.
Condizione necessaria per potersi abilitare è offrire un bene/servizio tra quelli presenti all’interno dei capitolati tecnici dei bandi pubblicati, o effettuare un lavoro di manutenzione, ordinaria o straordinaria.
Per effettuare detta verificare, l’impresa può accedere alla Vetrina dei Bandi del Mercato Elettronico, nella quale sono elencati tutti i Bandi attivi alla data della consultazione per le diverse categorie merceologiche.
Dopo aver individuato il bando di interesse, è possibile consultare e scaricare la relativa documentazione. In particolare, nel Capitolato Tecnico è presente l’elenco dei beni / servizi negoziabili attraverso lo specifico Bando.
Verificata la presenza del prodotto di interesse in uno dei Bandi del MePA, l’impresa deve procedere con la richiesta di abilitazione al bando individuato.
requisiti tecnologici richiesti alle imprese per accedere al MePA sono minimi: avere un PC con la connessione ad Internet e la firma digitale.

Vai nel sito e guarda: quali imprese utilizzano il Mepa 

Cosa devi fare per abilitarti al MePA?

Per abilitarsi al MePA l’impresa può autonomamente seguire le indicazioni riportare alla precedente domanda

Per aiutare le imprese ad abilitarsi, l’Associazione Artigiani ha attivato uno Sportello al quale le imprese possono rivolgersi per ricevere spiegazioni sulle modalità di utilizzo del Mercato Elettronico, per presentare la domanda di abilitazione, oltre che per l’assistenza su come operare sul Mercato Elettronico.

Se sei interessato a ricevere informazioni sui costi e sulle modalità del servizio puoi scrivere una email a mepa@artigiani.tn.it indicando: Azienda, Nominativo di contatto, Telefono.

Anticipiamo che le imprese che vogliono abilitarsi presso lo sportello dovranno essere munite di:

  • Kit di firma digitale (smart card) del legale rappresentante e pin; Lettore smart card compatibile con la firma; ovvero Business Key;
    La visura camerale per indicare i dati identificativi dell’impresa: la sede legale, i dati del registro imprese, Amministratori, Poteri, oggetto sociale;
    Dati di Iscrizione all’INPS per indicare la Matricola aziendale INPS;
    Dati di iscrizione all’INAIL per indicare il Codice Ditta INAIL e la Posizione Assicurativa Territoriale – P.A.T.;
    Indicazione del C.C.N.L. applicato ed il Settore;

E’ POSSIBILE AVERE SUPPORTO SUL MERCATO ELETTRONICO? 

Per aiutare le imprese ad abilitarsi al Mercato Elettronico Nazionale, gestito dalla Consip, l’Associazione Artigiani ha attivato uno Sportello al quale le imprese possono rivolgersi per ricevere spiegazioni sulle modalità di utilizzo del Mercato Elettronico, al fine di presentare la domanda di abilitazione e per essere assistite anche in seguito, ad operare sul Mercato Elettronico.

Se sei interessato a ricevere informazioni sui costi e sulle modalità del servizio, scrivi una email a mepa@artigiani.tn.it  indicando: Azienda, Nominativo di contatto, telefono, descrizione dell’attività svolta.

A chi rivolgersi

Marzia Albasini

Via Brennero, 182 – Trento
Tel: 0461/803702
Fax: 0461/824315

 

 

 

LinkedIn

marzia.albasini

Mail

m.albasini[at]artigiani.tn.it