APPALTI PUBBLICI: nuova disciplina elenco prezzi costi COVID-19 (elenco prezzi aggiornato al 25 luglio 2020)

Aggiornato al 25/07/2020

La Provincia (con nuova delibera n.726 del 29 maggio 2020) ha approvato nuove disposizioni operative per il riconoscimento dei maggiori costi a carico degli operatori economici dovuti alla adozione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del COVID-19 negli ambienti di lavoro.

La nuova delibera fornisce nuove indicazioni sull’elenco prezzi provinciale. In particolare, conferma la validità dell’ultimo elenco prezzi 2018 (approvato con deliberazione n. 2322 del 28 dicembre 2017), applicabile come parametro di riferimento sia nella fase di progettazione e di affidamento lavori sia nell’eventualità di definizione o di concordamento di nuovi prezzi, anche per gli anni 2019 ed il corrente 2020.

Per l’anno 2020 è stato deliberato un aggiornamento all’elenco prezzi, dettato dalla situazione contingente e ai fini dell’attuazione delle misure organizzative per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19.

In particolare riferimento ai costi per oneri COVID-19 la delibera fa seguito alla precedente delibera d.d. 6 maggio 2020 (di cui cessa di avere efficacia il punto 5) e riconosce un aumento degli oneri aziendali per la sicurezza nelle spese generali.

 

In particolare, nei contratti di LAVORI e nei contratti di servizi tecnici di direzione lavori e di coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione relativi ai medesimi contratti di appalto di lavori, stabilisce:

  • aumento di due punti percentuali dell’importo da liquidare, escluse le voci della sicurezza, nei contratti dove opera una sola impresa, di qualsiasi tipologia;
  • aumento di tre punti percentuali dell’importo da liquidare, escluse le voci della sicurezza, nei contratti dove operano più imprese e riguardano lavori stradali e infrastrutturali;
  • aumento di quattro punti percentuali dell’importo da liquidare, escluse le voci della sicurezza, nei contratti di opere civili, diversi dalle precedenti tipologie.

Nei contratti di SERVIZI e FORNITURE il Direttore dell’esecuzione può proporre al Responsabile del procedimento l’aumento degli oneri aziendali per la sicurezza nelle spese generali previste nel contratto originario, riconoscendo alle imprese i maggiori costi dovuti alla revisione delle procedure lavorative e gestionali a seguito della pandemia in atto.

Tali costi aziendali per la sicurezza Covid-19 sono riconosciuti:

  • per i cantieri attualmente aperti;
  • per i cantieri sospesi che saranno riaperti;
  • per i nuovi cantieri che saranno consegnati durante la fase emergenziale COVID-19

e sono relativi alle lavorazioni contabilizzate o le lavorazioni eseguite dal 14 marzo 2020 (data di sottoscrizione del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”) e per tutta la durata dello stato di emergenza sul territorio nazionale dichiarata con delibera del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020 (attualmente fissata al 31 luglio 2020) e comunque fino al termine dell’ulteriore proroga della durata dello stato di emergenza.

La delibera (allegato B) approva anche una integrazione dell’elenco prezzi provinciale con una specifica sezione S contenente specifiche misure organizzative da adottare per tutelare la sicurezza nei cantieri delle opere pubbliche contrastando e contenendo la diffusione del virus Covid-19.

 

Delibera PAT n.726_29.05.20

Allegato A

Allegato B (aggiornato al 25.07.2020)

DATA DI PUBBLICAZIONE

25.07.2020

CONDIVIDI LA NOTIZIA