Legge Bilancio: ai piccoli Comuni 400 milioni per opere di messa in sicurezza

La Legge di Bilancio per il 2019 (ai commi 107 e seguenti) ha previsto contributi per quasi 400 milioni di euro a tutti i comuni, sia delle regioni a statuto ordinario che speciale, in misura differenziata sulla base della popolazione.

I contributi sono stati assegnati ai piccoli Comuni per la realizzazione di investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.

La condizione è che gli Enti beneficiari inizino l’esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019, a pena di decadenza.

In caso di mancato rispetto del predetto termine di inizio dell’esecuzione dei lavori, ovvero di parziale utilizzo dello stesso contributo, l’assegnazione sarà revocata, in tutto o in parte, con successivo decreto ministeriale da adottarsi entro il 15 giugno 2019.

Le somme derivanti dalla eventuale revoca dei contributi di cui al periodo precedente saranno contestualmente assegnate, con lo stesso provvedimento ai comuni che avranno iniziato l’esecuzione dei lavori in data antecedente alla scadenza del 15 maggio 2019, dando priorità ai comuni con data di inizio dell’esecuzione dei lavori meno recente.

In allegato le faq del Ministero sulle modalità di stanziamento e i contributi stanziati per singolo Comune della nostra Provincia.
Allegato 1 faq del Ministero

Allegato 2 contributi stanziati per singolo Comune della nostra Provincia

Ministero Interno faq 3 blocco piccoli invest comunali

Nota Confartigianato FAQ piccoli investimenti comunali

Esempi interventi Legge di Bilancio 2019

DATA DI PUBBLICAZIONE

13.02.2019

REFERENTE

Marzia Albasini
Categorie

CONDIVIDI LA NOTIZIA