VISITA A ROSENHEIM – incontro con le imprenditrici bavaresi

Nell’aprile 2018 un gruppo di imprenditrici bavaresi, appartenenti all’Associazione UHD – UNTERNEHMERINNEN IN HANDWERK UND DIENSTLEISTUNGEN di Rosenheim, ha incontrato una rappresentanza di imprenditrici trentine per conoscere il loro mondo del lavoro e valutare la possibilità di creare un networking oltre i confini.
In occasione di questo incontro, svoltosi a Palazzo Roccabruna, sono stati trattati svariati argomenti e temi comuni quali burocrazia, accesso al credito, rappresentanza femminile, credibilità delle donne nella professione, minori compensi e conciliazione famiglia-lavoro.
Il 13 e 14 luglio 2019 è stata la volta del Movimento Donne Impresa rappresentato da Franca Borzaga, Enrica Vinante, Marta Zappini e dalla Presidente Claudia Gasperetti di accettare l’invito delle “colleghe” bavaresi e ricambiare la visita partendo alla volta di Rosenheim con altre imprenditrici trentine.
Il programma prevedeva un’interessante serie di visite ad aziende a gestione femminile:
– una restauratrice di mobili che effettua il lavoro rigorosamente a mano,
– una arredatrice di interni che avendo due bambini piccoli riesce a conciliare lavoro e famiglia con l’aiuto del marito in casa e in azienda,
– una fioraia che, dopo aver attraversato momenti di gravi difficoltà non solo economiche, che ha brillantemente superato, alla fine dell’anno andrà felicemente in pensione,
– uno studio legale dove due professioniste, con specializzazioni diverse, si sono messe insieme condividendo spazi e lavoro,
– lo studio di una naturopata, professione che in Germania è riconosciuta e permette ampie possibilità di interventi sui pazienti.
Alle imprenditrici trentine è stato anche riservato un ricevimento ufficiale da parte della borgomastra di Rosenheim, Gabriele Bauer, che le ha accompagnate in visita al Palazzo Municipale (un tempo stazione ferroviaria) e ha raccontato loro dell’economia di Rosenheim, cittadina fiorente con una rete di attività di piccola e media grandezza, che permette ai suoi abitanti una vita decorosa e offre ai turisti servizi e prodotti di qualità che valorizzano il territorio.
Nel confronto che ne è seguito si è avuto modo di approfondire le problematiche comuni, come la difficoltà di ricerca di personale specializzato e la difficoltà di riqualificare le risorse, visto che i tempi del cambiamento culturale sono inversamente proporzionali a quelli dell’innovazione tecnologica.
La borgomastra Bauer è un interessante esempio di leadeship femminile di successo, è in carica dal 2002, e solo quest’anno, per il raggiungimento dei limiti di età, lascerà il suo incarico.
La visita si conclude con la constatazione che i problemi per le donne-imprenditrici sono praticamente gli stessi, anche in territori diversi.
L’intenzione è di mantenere i contatti con le “colleghe” tedesche, invitarle a Trento entro l’anno, magari in occasione di manifestazioni, fiere e periodi interessanti come il Natale per far conoscere loro le nostre aziende e i nostri prodotti artigianali.

DATA DI PUBBLICAZIONE

07.08.2019

REFERENTE

Paola Stornati
Categorie

CONDIVIDI LA NOTIZIA