AREA RISERVATA AGLI ASSOCIATI
sei in: Home > Categorie ed Aggregazioni > Categorie > Trasporto > Autotrasportatori > News > Autotrasporto - Finanziamenti 2016 per veicoli

News dalla 16 alla 25

News
Condividi su Twitter Condividi su Facebook Invia per email
Autotrasporto - Finanziamenti 2016 per veicoli
Data: 14/10/2016

Fornite le istruzioni per la presentazione delle domande

Si informa che sul sito del Ministero dei Trasporti sono state pubblicate le modalità per la presentazione delle domande di accesso ai contributi per gli investimenti 2016 già segnalate con precedente mail e pubblicate sul nostro sito in data 1° settembre 2016.

Come anticipato nelle precedenti informative e previsto dal Decreto Dirigenziale 7 settembre 2016, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti sul proprio sito, sezione "Autotrasporto merci", "Contributi ed incentivi", ha pubblicato l'”informativa presentazione domande” (Clicca qui) la quale si consiglia di seguire scrupolosamente in quanto ricordiamo che da quest'anno le domande dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica.

Di seguito una sintesi:

  • Le domande potranno essere presentate a partire dal 20 ottobre 2016 ed entro il termine perentorio del 15 aprile 2017, collegandosi al sito www.ilportaledellautomobilista.it ;
  • Il richiedente deve essere preventivamente registrato sul Portale dell’Automobilista come categoria di utenza “Impresa” ed essere conseguentemente in possesso delle relative credenziali di accesso (user ID e password).

Una volta effettuato l’accesso al Portale dell’Automobilista l'Impresa potrà accedere al servizio online di presentazione delle domande tramite l’apposito link: “Incentivi Investimenti Autotrasporto” e compilare preliminarmente la sezione - 1 “Dati del richiedente” per l'identificazione. Successivamente il sistema genererà un file in formato “pdf” che dovrà essere firmato digitalmente dal Legale Rappresentante dichiarante.

Il sistema effettuerà controlli di coerenza e in caso di mancata corrispondenza/coerenza, restituirà un messaggio di errore per cui eventuali anomalie nei dati dovranno essere sanate dall’utente, altrimenti l'utente non riuscirà a proseguire l'operazione.

Terminata la fase preliminare di accesso/accreditamento tramite la sezione 1, sarà generato un “Codice Impresa” che sarà inviato all’indirizzo email PEC indicato dal richiedente.

A questo punto l'utente dovrà inserire tutte le informazioni costituenti la domanda e la rendicontazione e confermare, mediante segno di spunta, tutte le dichiarazioni/impegni richiesti.

Al termine dell’inserimento sarà prodotta in formato “pdf” l’istanza compilata, che dovrà essere firmato digitalmente dal Legale Rappresentante dell’Impresa richiedente.

La richiesta potrà essere inoltrata solo quando tutte le informazioni saranno inserite correttamente ed i controlli formali avranno avuto esito positivo.

Avvenuta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei decreti per la fruizione dei benefici

Nella G.U. n. 216 del 15.09.2016 sono stati pubblicati il decreto ministeriale 19 luglio 2016 n. 243, che prevede lo stanziamento di 25 milioni di euro per gli investimenti, e il decreto dirigenziale 7 settembre 2016 relativo alle disposizioni attuative, che definisce modalità e termini per la presentazione delle domande, nonché per la dimostrazione dei requisiti delle imprese richiedenti.

Il decreto ministeriale prevede che le operazioni di investimenti siano finanziabili esclusivamente se avviati in data posteriore alla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, quindi dal 16 settembre 2016 ed entro il 15 aprile 2017, pena l’inammissibilità ai contributi.

Il decreto dirigenziale attuativo prevede che le domande per l’ammissione ai contributi devono essere presentate a partire dal 20 ottobre 2016 ed entro il termine perentorio del 15 aprile 2017 esclusivamente in via telematica. Le modalità specifiche per la procedura saranno pubblicate dal 10 ottobre 2016 sul sito del Ministero Infrastrutture e Trasporti.

Le risorse disponibili, che ammontano a circa 25 milioni di euro, sono destinate agli incentivi alle imprese di autotrasporto merci c/t per il rinnovo e adeguamento tecnologico del parco veicolare, nonché per iniziative di aggregazione, come dettagliato nel testo del decreto.

Si precisa che tali contributi sono erogabili fino a concorrenza delle risorse disponibili per ciascuna area d’investimento; qualora, a causa dell’esaurimento delle risorse disponibili, il numero delle imprese ammesse a beneficio non consenta l’erogazione degli importi spettanti perché superiore, con il decreto dirigenziale si procederà alla riduzione proporzionale dei contributi fra le stesse imprese.
Decreto 19 luglio 2016

Decreto 7 settembre 2016

Autotrasporto: finanziamenti 2016 per veicoli


Riferimento per la notizia
Andrea De Matthaeis
0461-803715
Fanno parte del Sistema Artigianato Trentino
Fanno parte del Sistema Confartigianato
 
Certificazioni

 
© 2016 - Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento
via Brennero 182, Trento - Tel.+390461803800 -Fax +390461824315 -info@artigiani.tn.it P.IVA 00469060222
termini e condizioni | Social Media Policy | cookie policy | site map
realizzato da Net Wise