AREA RISERVATA AGLI ASSOCIATI

News dalla 226 alla 235

News
Condividi su Twitter Condividi su Facebook Invia per email
CCNL Area Alimentazione Panificazione: Sottoscritta l’ipotesi di accordo per il rinnovo
Data: 10/12/2013

In data 19 novembre 2013 è stato sottoscritta tra le organizzazioni datoriali Confartigianato Alimentazione, Cna Alimentare, Casartigiani, Claai e le organizzazioni sindacali Flai – CGIL, Fai – CISL, Uila – UIL l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Area Alimentazione – Panificazione. Si tratta del primo accordo di rinnovo della tornata 1/1/2013 – 31/12/2015.

L’incremento salariale concordato dalle parti è pari a 93 euro lordi a regime per il livello 3° del Settore Alimentare e 89,50 euro lordi a regime per il Livello A2 del Settore Panificazione, da erogarsi in 3 tranches con decorrenza 1°dicembre 2013, 1°novembre 2014 e 1°settembre 2015.

A copertura del periodo di carenza contrattuale 1/1/2013 – 30/11/2013 è stata prevista l’erogazione di un importo a titolo di “una tantum” da pagarsi in 2 rate:

  • la prima pari ad Euro 55 con la retribuzione del mese di aprile 2014;
  • la seconda pari ad Euro 55 con la retribuzione del mese di settembre 2014.

Uno degli aspetti più rilevanti dell’accordo è l’ampliamento della Sfera di applicazione del contratto collettivo anche alle imprese non artigiane del Settore Alimentare che occupano fino a 15 dipendenti. Fermo restando il limite numerico sopra citato d’ora in poi il contratto collettivo potrà essere applicato anche dalle imprese industriali, del terziario e della ristorazione, in tali casi i rapporti di lavoro saranno regolamentati dalla specifica “Parte II” del CCNL.

Con l’accordo è stata definitivamente messa a regime la Regolamentazione dell’Apprendistato professionalizzante ai sensi del D.Lgs. 167/2011 che conferma le attuali durate fino a 5 anni, in particolare per le qualifiche operaie e le retribuzioni basse per la prima fase del periodo. Inoltre è stata prevista per la prima volta in questo settore anche una specifica normativa per l’apprendistato svolto in cicli stagionali.

In materia di mercato del lavoro si segnalano le seguenti importanti novità:

  • per la disciplina del contratto a termine acasuale è stata concordata una durata massima di 24 mesi;
  • per la disciplina del part-time l’introduzione di una maggiore flessibilità nell’utilizzo dell’istituto nel fine settimana, durante le vacanze natalizie e pasquali, per i periodo delle ferie estive ed invernali.
Fanno parte del Sistema Artigianato Trentino
Fanno parte del Sistema Confartigianato
 
Certificazioni

 
© 2016 - Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento
via Brennero 182, Trento - Tel.+390461803800 -Fax +390461824315 -info@artigiani.tn.it P.IVA 00469060222
termini e condizioni | Disciplinare marchio | Richiesta di concessione in uso del marchio |Social Media Policy | cookie policy | site map
realizzato da Net Wise